3B Liceo Scientifico - FISICA a.s. 2019-2020

bottom

"Una legge fisica Ŕ una regolaritÓ della natura esprimibile in forma matematica" (Richard Feynman, USA 1918-1988)

 

profili GeoGebra 3B (link)

elenco di possibili domande di teoria (pdf)

- - -

Calcolatrici ammesse esame di stato (nota MIUR - circolare 105)

bottom

top


rappresentazione cronologica dell' ECUMENE (link)

Unità di misura nel S.I. (link)

un esercizio di conversione tra m/s e km/h (link)

un esercizio di caduta libera (link)

FORMULARIO cinematica (pdf)

 

RIPASSO e RICHIAMI:

“Nello studio della fisica, il principio d’inerzia e il concetto di forza sono stati, storicamente, due degli scogli più duri per gli studenti[…]. Non è sorprendente che il problema didattico in questo campo sia così difficile da risolvere, se si tiene conto di quanto tempo fu necessario all ’inizio alla mente umana per chiarire questi aspetti dei fenomeni naturali. Coloro che affrontano tale studio per la prima volta devono sempre esaminare di nuovo almeno alcuni degli ostacoli e delle difficoltà originali.” [Arons, 1992]

principio di inerzia: "Un corpo rimane nel suo stato di quiete o di moto rettilineo uniforme, finché non interviene una causa esterna a variare il suo stato"

principio di relatività Galileiano: "le leggi della meccanica sono le stesse in tutti i sistemi di riferimento inerziali"
oppure: "non è possibile distinguere con esperimenti meccanici due sistemi inerziali in M.R.U. l'uno rispetto all'altro"

l'esperimento di Galileo Galilei (Pisa, 1564-1642):

da "Discorsi e dimostrazioni matematiche intorno a due nuove scienze attinenti alla meccanica e ai movimenti locali " (1638) --> leggi a pag.98 (testo evidenziato sul principio di inerzia)

tutto inizia nel 1543 con la pubblicazione del "DE RIVOLUTIONIBUS" (formato pdf con evidenziazioni) (cfr. testo originale scritto in latino) di Copernico

allo scopo di calcolare la giusta durata dell'anno tropico che consentirà successivamente al Pontefice Massimo di promulgare un nuovo calendario

l'esperimento di Galileo Galilei nella stiva della nave:

dal "Dialogo sopra i due massimi sistemi del mondo tolemaico e copernicano " (1632) --> leggi a pag.105

(i tre personaggi rappresentati sul frontespizio sono: da sinistra con la barba lunga è Aristotele quello al centro con il turbante in testa è Tolomeo quello più a destra con abiti più moderni ed uno strumento da astrnomo nella mano è Copernico
osservazione 1: i tre sono vissuti in epoche molto distanti
osservazione 2: il personaggio a destra ha caratteristiche somatiche più simili a Galileo che a Copernico
osservazione 3: da una parte Arostotele e Tolomeo di fronte Copernico e Galileo)

 

1° PRINCIPIO o principio di inerzia:
"Un corpo rimane nel suo stato di quiete o di moto rettilineo uniforme, finché non interviene una causa esterna a variare il suo stato"

 

 

L'esperimento descritto da Galileo a pag.105 del Dialogo sopra i due massimi sistemi, fu svolto realmente da Pierre Gassendi, intorno al 1640 con una fregata della marina militare francese.
Nel video seguente, tratto dal film Agorà del 2009, viene ricostruito realisticamente anche se non vi sono tracce storiche che fu realmente effettuato nel V secolo in cui è ambientato.

  2° PRINCIPIO o principio fondamentale della dinamica:
"In un sistema inerziale, una Forza che agisce su un corpo di massa m ne provoca una accelerazione a tale che:
"
 

3° PRINCIPIO o principio di azione e reazione:
"quando due corpi interagiscono la forza che il primo esercita sul secondo ha stesso modulo, stessa direzione e verso opposto a quella che il secondo corpo esercita sul primo"

osservazione 1: non esistono forze singole, ma coppie di forze

osservazione 2: è arbitrario stabilire quale sia la azione e quale la reazione

osservazione 3: l'azione e la reazione sono forze che agiscono su corpi diversi

bottom

top


 

bottom

top


bottom

top


 

bottom

top


bottom

top


 

 

bottom

top


 

bottom

top


bottom

top


bottom

top


 

- - -

bottom

top


 

top